Post con il tag: "(Costi operativi)"



06. novembre 2017
Il caso riguarda una società di scopo per la realizzazione di una centrale idroelettrica. L'Agenzia delle Entrate di Aosta contesta l'emendabilità della dichiarazione dei redditi a posteriori con una dichiarazione a favore oltre i termini ordinari perchè nella fattispecie non si trattava di errore contabile, bensì di opzione agevolativa rimessa alla scelta del contribuente, senza che vi fosse alcun dubbio sulla cumulabilità di tale agevolazione con altre misure agevolative per gli impianti...
02. novembre 2017
L’agenzia delle Entrate non può introdurre nuovi adempimenti attraverso una circolare: non si tratta, infatti, di una fonte normativa e pertanto non può disciplinare situazioni e circostanze non espressamente previste per legge. A confermare questo principio è la Corte di cassazione con un’ordinanza. Nel caso specifico, l’agenzia delle Entrate ha recuperato, con specifico atto, un credito di imposta utilizzato da un contribuente perché sulla fattura di acquisto del bene non era stata...
31. ottobre 2017
In questo caso di tratta di una Tremonti ambientale per due impianti eolici da una società di scopo, dove l'Agenzia delle Entrate di Aosta contesta sostanzialmente le stese cose, ovvero la quantificazione bassa e approssimativa dell'impianto tradizionale alternativo, sostenendo che il paragone andrebbe fatto con una centrale elettrica a vapore e che i gruppi elettrogeni anche definiti "energie portatili" sono destinati ad un utilizzo ben diverso da quello della produzione di energia per la...
30. ottobre 2017
La Commissione Tributaria Provinciale di Ancona, nell’ambito di un contenzioso a fronte della contestazione del criterio adottato per la quantificazione del beneficio di cui alla Tremonti ambientale, ed in particolare il riconoscimento dei costi relativi agli ammortamenti dell’impianto fotovoltaico, accogliendo le motivazioni della ricorrente, dispone che: “…relativamente agli ammortamenti ammissibili, la tesi dell’Ufficio non è condivisibile. In realtà, proprio seguendo il filo...
26. ottobre 2017
A fronte di una Tremonti ambientale per un impianto idroelettrico da una società di scopo, l'Agenzia delle Entrate di Aosta contesta la quantificazione bassa e approssimativa dell'impianto tradizionale alternativo, sostenendo che il paragone andrebbe fatto con una centrale elettrica a vapore (??!!??? questo dimostra, se mai ce ne fosse ancora bisogno, che le contestazioni non hanno nulla di reale e sono fatte da chi non conosce l'abc della produzione di energia elettrica e non ha nessunissima...
12. luglio 2017
Si tratta di un altro contenzioso in cui veniva contestato il criterio adottato per la quantificazione del beneficio di cui alla Tremonti ambientale, ed in particolare il riconoscimento dei costi relativi agli ammortamenti dell’impianto fotovoltaico, sul presupposto che i costi di ammortamento non debbano essere considerati veri e propri costi operativi, ma una mera fictio contabile. I Giudici, confermando quanto già scritto nella precedente sentenza, scrivono: “Questa Commissione reputa...
11. luglio 2017
La Commissione Tributaria Provinciale di Torino, in un altro contenzioso a fronte di un accertamento nel quale veniva contestata la quantificazione del beneficio ritenendo non corretto il criterio adottato, i Giudici rilevano che “... gli elementi esposti dall’Agenzia delle Entrate di Torino a supporto sono però inconsistenti e infondati in fatto e in diritto… Secondo l’Agenzia, la Ricorrente, nel proprio calcolo… avrebbe erroneamente considerato l’ammortamento come un costo...
28. giugno 2017
La Comm. Trib. Prov. di Torino evidenzia come "Ad ulteriore rinforzo delle tesi sostenute da parte ricorrente c’è la considerazione della non omogeneità della linea tenuta dall’amministrazione finanziaria per ipotesi analoghe, in cui si è prevenuti all’autotutela e alla cessazione della materia del contendere (Ag. Entrate Direzione Provinciale di Lucca del 13/09/2016; Ag. Entrate Direzione Provinciale 2 di Milano del 09/06/2016; Ag. Entrate Direzione Provinciale di Trapani del...
13. giugno 2017
La CTP di Ancona ha accolto il ricorso presentato da un nostro cliente contro Avviso di accertamento della Direzione Provinciale di Ancona, che contestava la non corretta applicazione dell'Approccio incrementale, in particolare per l'inserimento delle quote di ammortamento tra i costi operativi, sostenendo che "i costi di ammortamento non devono essere considerati veri e propri costi operativi, ma una mera fictio contabile". La CTP invece "reputa che, secondo le regole di contabilità vigenti i...
30. maggio 2017
Il ricorso nasce dalla contestazione dell’Agenzia delle Entrate sull’inclusione, all’interno dei costi, della voce delle quote di ammortamento, secondo l'Ufficio non prevista né da specifica normativa né da nessuna prassi emanata dalla medesima Agenzia, significando che l’ammortamento non è un maggior costo sostenuto sull’impianto, a seguito della sua messa in opera, ma è parte del costo del bene…. La CTP Bologna si richiama alla giurisprudenza sulla materia ed in particolare...

Mostra altro