CTP Cuneo: nuova vittoria su emendabilità dichiarazione

La Direzione Provinciale di Cuneo contestava la presentazione di un'integrativa in ritardo rispetto ai termini annuali previsti. Per i Giudici della Commissione Tributaria Provinciale di Cuneo, nella sentenza resa nota qualche giorno fa, invece "...la giurisprudenza recente si è ormai orientata a favore della tesi colta a ritenere che la dichiarazione integrativa possa essere presentata oltre il termine previsto per la presentazione della dichiarazione dell'anno successivo, e ciò in omaggio ad una considerazione più generale, volta ad uniformare sotto questo aspetto la posizione del contribuente a quella dell'Amministrazione Finanziaria, ammettendosi così che la dichiarazione sia ritrattabile entro i termini di decadenza dell'azione di accertamento. Il D.L. 22 ottobre 2016, n. 193, conv. nella L. n. 225 del primo dicembre 2016, nel fissare questo principio, va letto come riconoscimento della necessità di parificare al riguardo le diverse posizioni, e costituisce comunque un avallo significativo alla tesi sostenuta dalla società ricorrente..".

Si evidenzia che il Presidente e Relatore del Collegio è lo stesso che in passato (non su pratiche con nostra assistenza) si era espresso contro l'emendabilità. Evidentemente, non tutte le memorie difensive sono in grado di inquadrare correttamente la situazione e l'evoluzione normativa, e così siamo riusciti a far cambiare rotta anche a un giudice finora avverso all'emendabilità.... 

Scrivi commento

Commenti: 0