CTP Vicenza - Ok agli ammortamenti

L’Ufficio contesta l’inclusione degli ammortamenti tra i costi operativi, asserendo che "l’avviso di accertamento, trova fondamento nella corretta interpretazione delle disposizioni di legge e sulle regole contenute nella risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 226/2002... che riesce a fornire all’interprete gli strumenti operanti necessari alla corretta applicazione alla lettera della legge anche alla luce della normativa comunitaria... prese in considerazioni anche dal perito di parte, per cui è palesemente infondata l 'eccezione attorea secondo cui l'accertamento troverebbe fonte unicamente su una prassi amministrativa in contrasto con le disposizioni di legislative”.

La Commissione invece osserva: “letti gli atti ed udite le parti in causa, che il ricorso è fondato e merita accoglimento….”.

Scrivi commento

Commenti: 0